Quad – Fountek – Un confronto impossibile?

quad-fountek-somÈ quanto scopriremo nella giornata di sabato 19 maggio. Quattro finali mono a valvole, due Quad II Forty contro due Fountek Q2.

Sabato 19 maggio 2012, dalle ore 10,00 alle 13 e dalle 16,00 alle 19,00, presso la ShowRoom di AnnuarioAudio, in via di Acqua Bullicante, 169, nella sede dell’Associazione I Termoionici.

quad-fountek

Sarà interessante vedere, anzi, ascoltare, cosa sono riusciti a fare i cinesi, che, da un po’ di tempo, sono entrati prepotentemente nel mercato hi-fi.

Proponiamo un paragone con l’indiscutibile tradizione del suono inglese e con un marchio universalmente apprezzato e ricordato da tutti come uno dei marchi storici dell’Alta fedeltà.

Insomma, la curiosità ci ha spinto, come si dice, a confondere il sacro con il profano… non siamo riusciti a resistere alla tentazione.

 

Report

set-quad-fountek

Nella foto il set predisposto per le due sessioni d’ascolto, mattutina e pomeridiana, che si sono svolte nella bellissima giornata (almeno a Roma) di sabato 19 maggio.

Protagonisti gli amplificatori valvolari mono Quad II Forty, distribuiti in Italia da AUDIO 4 & C e Fountek Q2, distribuiti in Italia da AAAVT.

L’amplificatore finale QUAD Classic II Forty, pur utilizzando valvole diverse, è una riproduzione abbastanza fedele del Quad II progettato da Peter Walkers nel 1953, con una sostanziale differenza: una potenza d’uscita di 40 W RMS, invece di 15 W.

L’amplificatore, naturalmente, si avvale di componentistica moderna e di un nuovo tipo di trasformatore di uscita. Questa nuova impostazione  produce un aumento significativo dell’erogazione in corrente, rendendo l’amplificatore in grado di pilotare tutti i diffusori.

Il FOUNTEK Q2 è un classico amplificatore finale, che utilizza le EL84 in configurazione parallell push pull, in modalità pentodo. La versione commercializzata in Italia si avvale di una valvola preamplificatrice 12AX7.

Per l’ascolto sono state utilizzate simultaneamente due catene indipendenti identiche, che avevano in comune il solo lettore CD e precisamente:

  • un lettore CD AAAVT SONUS MIRUS con valvola ECC88 TESLA NOS
  • due preamplificatori/DAC AAAVT DC3
  • due coppie di diffusori AAAVT BBL6, nella nuova versione con il subwoofer integrato in carico simmetrico

Sono stati ascoltati molti CD, di tutti i generi musicali, anche forniti dai partecipanti, che avevano provveduto a portarseli da casa.

Ecco le impressioni emerse dalle due sessioni d’ascolto e riportate dai partecipanti su apposite schede distribuite per l’occasione.

QUAD

quad-classic-II-forty

  • Dinamica: la potenza fornita dai Quad ha consentito una buona risposta, sia in micro dinamica,  sia in macrodinamica, sia nei transienti
  • Palcoscenico: buono in altezza, in larghezza ed in profondità
  • Bilanciamento tonale: tra il buono e l’ottimo, soprattutto per le basse frequenze (merito dell’ottimo valore del damping factor pari a 20 – n.d.r.)
  • Dettaglio e Chiarezza: tra il buono e l’ottimo
  • Fatica d’ascolto: assente

FOUNTEK

fountek-q2

  • Dinamica: la potenza fornita dai Fountek, inferiore a quella dei Quad, è risultata nella media, sia in micro dinamica,  sia in macrodinamica, sia nei transienti
  • Palcoscenico: nella media in altezza, in larghezza ed in profondità
  • Bilanciamento tonale: nella media, con un valore mediamente buono in gamma alta
  • Dettaglio e Chiarezza: nella media
  • Fatica d’ascolto: assente

Conclusioni

Il Quad ha superato il test d’ascolto a pieni voti, confermando la fama del suono in bombetta, che rimane un punto di riferimento per tutti gli audiofili. Avremmo preferito delle 6550 in luogo delle KT88, forse avrebbero consentito una migliore ariosità in gamma alta.

Il Fountek ha confermato i grossi passi in avanti che il suono con gli occhi a mandorla sta compiendo di giorno in giorno. Se il trend rimane questo, presto avremo ulteriori belle sorprese a costi decisamente contenuti.

Proprio a proposito di quest’ultimo aspetto (il costo), per la cronaca, dobbiamo sottolineare che tutto il pubblico, pur apprezzando l’indiscutibile qualità dei Quad (prezzo di listino 2.560 euro l’uno – IVA inclusa), si è reso conto che la qualità offerta dai Fountek (prezzo di listino 600 euro l’uno – IVA inclusa), aveva dell’incredibile, del miracoloso.

 

Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

2 Responses to “Quad – Fountek – Un confronto impossibile?”

  1. […] riportate, non sono esclusivamente quelle del recensore, ma esprimono il risultato di due sessioni pubbliche, effettuate nella sala della Showroom di […]

  2. […] riportate, non sono esclusivamente quelle del recensore, ma esprimono il risultato di due sessioni pubbliche, effettuate nella sala della Showroom di […]